Cara è la fine...ci annusano ormai,sentono il lezzo del panico che spruzza in freddi sudori il terrore che c'è.Non glieli daremo per ungersi dei nostri mali stillanti le mani avide:che ci tocchino morti, secchi e gelidi.Oh, non piangere,urla piuttosto e lasciamo di noi un ricordo toccante.Stringiti a me,ringhiagli addosso e poi sparami mentre io sparo a te.Dieci pistole spianate e dieci sguardi ruvidi e tesi che puntano qui dentro l'auto, e la corsa finisce così. Cara è la fine...perdonami.Oh, non piangere,urla piuttosto e lasciamo di noi un ricordo toccante. Stringiti a me,ringhiagli addosso e poi sparami mentre io sparo a te. Ci vogliono vivi e colpevoli...ma che vita è una cella? Avremo di più:quella stella che un giorno mi donasti, lassù.Oh, non piangere...

mercoledì 7 ottobre 2009

Sgagnega 'l Co - BOCCIATO!

Come Renzo Bossi:
Si ripresenti il prossimo anno

Dopo aver scoperto che la legge è uguale per tutti, il Sultano con la ricrescita Dritto Traichiapponi (nella foto sopra mentre trova una soluzione alternativa ai fisiologici problemi della vecchiaia) ha cercato in ogni modo (foto a lato) di alleviare il grande dolore causatogli dalla decisione della Consulta dei Soviet. La ricetta? Attaccare a testa basa facendo appello ai peggiori istinti umani (dei quali è portatore sano). Sbrodolaggini da maiale morente (orwellianamente parlando). Nel salotto sado-anal di Bruno Fetish e ai microfoni di Sky la litania è sempre quella:

"Abbiamo - esordisce - una minoranza di magistrati rossi che usano la giustizia ai fini di lotta politica. Abbiamo il 72% della stampa che è di sinistra. Abbiamo tutti gli approfondimenti della tv pubblica che sono di sinistra. Ci prendono in giro anche con gli spettacoli comici (non preoccuparti, resti il comico numero uno, ndC). Il capo dello Stato sapete da che parte sta... Abbiamo inoltre i giudici della Corte eletti da tre capi di Stato di sinistra, che fanno della Consulta non un organo di garanzia ma politico".

Per farsi passare da uomo del popolo, Beltruzzoni, ha fornito poi un'ottima prova di itagliano parlato: "Queste cose qua a me mi caricano, agli italiani li caricano. Viva Berlusconi!". Se lo dici tu.

Queste robe qui invece a noi ci fanno un gran ridere. Invitiamo perciò tutti gli amici di MdC a commentare il comicissimo esito del Lodo Alfano, bocciato ieri dalla Corte Costituzionale

Accomodatevi e non spingete

c'è posto per tutti...

80 commenti:

rsk pieno di giubilo ha detto...

ah aha ha hahah ahah hahah hahaha
ah aha ha hahah ahah hahah hahaha
ah haah aha ha hahah ahah hahah hahaha
ah haha hah ahahha hah ahahah haha hah ahahah aha ha hahah ahah hahah hahaha
ah haha hah aha ha hahah ahah hahah hahaha
ah haha hah ahahah ahah

attenti al drago ha detto...

questo si che brucia..........

sogni d'oro ha detto...

Questo è il nostro futuro.........
Naturalmente noi siamo il motociclista...
Chi ci sarà alla guida dell'autocarro ?

Buona notte

le banane di ebano ha detto...

l'ha preso in culo ah
siiii l'ha preo dentro al culo ahhhahh
Ora è fottuto!!!

La vera immunità ha detto...

Bene.
Il nostro sistema istituzionale ha fatto la sua.
Ora tocca sul serio alla gente.
Ci si metta bene in testa che non ci si libererà MAI di Berlusconi, se non a seguito di una sua vera, sonora, sconfitta elettorale.

Da "La Repubblica" di stamattina:

- Adesso Berlusconi è convinto di poter ribaltare la situazione con un colpo di forza e il terreno scelto è quello delle prossime regionali. Il premier ne vuole fare un'ordalia, un "referendum" per stabilire chi ha torto o ragione nell'eterna contesa tra lui e i giudici.
"La mia vera immunità - ha ripetuto ieri ai suoi - sono sempre stati gli elettori italiani". -

E, al di là di tutte le bugie che ci ha propinato quest' uomo, questa è una verità sacrosanta.

Lee Scratch Perry ha detto...

"Articolo 3 della Costituzione Italiana:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese."

FATTO.

titanic ha detto...

vespa sei una merda...
ieri sera come di consueto bruno merda ha dato spazio allo sfogo senza ritegno dell'imputato del consiglio. 15 minuti di sproloqui a piede libero nei quali a parte dare addosso alla Corte Costituzionale e al Presidente del Consiglio mister B. ha ripetutamente offeso Rosy Bindi (che cercava di arginare la fogna in piena) con commenti di consueto, maschilisti e offensivi indegni del comportamento di un capo del governo di qualsiasi paese civile...questo cesso di trasmissione che da più di un decennio contribuiamo a far esistere (pagando il canone) deve scomparire! propongo un post e una raccolta firme per la chiusura di bruno vespa...non della rai

MDC ha detto...

D'accordo

Frank Shapiro ha detto...

E' il nostro momento

Pippa Franca ha detto...

Silvio, quando piovono cazzi è meglio sedersi.

Il sistema ha detto...

Funziono ancora, nonostante tutto, ma ho bisogno di aiuto.

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Smobilitazioni ha detto...

Attenzione alla P2.

Enrico Mughetti ha detto...

Io Aborro

The future is now ha detto...

Ore 08:15 Berlusconi: "Ci sono due processi-farsa, assurdi. Farò esporre al ridicolo i miei accusatori e farò vedere a loro e agli italiani di che pasta sono fatto". Lo ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in una intervista al Gr1 mandata in onda questa mattina.

Ore 8:17 l'ambulanza lo porta via.
Ore 8:19 i carabinieri fermano l'ambulanza, lo prelevano e lo portano a Regina Coeli.
Ore 8:22 il soggetto in evidente stato confusionale riesce a divincolarsi, a fuggire e a far perdere le proprie tracce.
Ore 11:13 viene avvistato mentre corre nudo al parco della Caffarella prima di inciampare e finire con la faccia nella merda di un molosso di passaggio

anche questo ormai è Storia

Cazzo c'entra Fedele? ha detto...

Da Repubblica:

Ore 10:45: Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, il viceministro con delega alle Comunicazioni, Paolo Romani, e il presidente di mediaset, Fedele Confalonieri, sono usciti da palazzo Grazioli.

rsk ha detto...

Fedele c'entra...adesso partirà il contrattacco mediatico. Tutti contro tutti tutti addosso a tutti tutti per tutti e tutti per uno e io non son nessuno...ci sarà da ridere.

Ma la domanda che più mi preme da due giorni e che con ansia mi fa affacciare al balcone ogni cinque minuti scrutando l'orizzonte è: "Umberto (Bava Beccaris ndr), ma dove sono i Galli?"

Riccardo Impallomeni ha detto...

avete chiesto ai vostri sgangherati lettori un commento ma qui io vedo solo sproloqui...Silvio non mollare!!!

siamo tutte rosy bindi ha detto...

Se non fosse che la situazione sembra volgere davvero al tragico, con un presidente del consiglio che si è fatto presidente dell’Italia tutta, che a reti unificate ha cancellato la struttura costituzionale dello Stato per sostituirla con un motivetto orecchiabile – “meno male che Silvio che c’è” – ci sarebbe anche da ridere. Soprattutto, sarebbe la prima volta che la bacchettona Rosy Bindi diventa il mito di tutte le persone di buon senso, a cominciare naturalmente dalle donne, sia di sinistra che di destra, sia laiche che cattoliche.
Ieri sera a Porta a Porta, mentre Vespa lasciava briglie sciolte alla crisi di nervi di Berlusconi e la Bindi cercava di riportarlo alla realtà sottolineando come fossero gravi le sue affermazioni, la battuta del premier aveva un sapore così volgare da risultare veramente intollerabile: “lei – ha urlato nel telefono – è sempre più bella che intelligente”.
Imperturbabile – c’è da offendersi per una battuta del genere, soprattutto se pronunciata da tale pulpito? – la Bindi ha ribattuto: “Presidente, io non sono una donna a sua disposizione”. Povero Berlusconi, forse uno dei suoi problemi è proprio questo: quello di non avere delle persone – donne, ma anche uomini – che non sono sempre e comunque a sua disposizione. Nel lettone di Putin, sulla giostra a Villa Certosa, ma anche a Montecitorio.

Lee Scratch Perry ha detto...

Riccardo, la richiesta a postare commenti era seguita da un culo dove entra della gente e tu ti meravigli degli sproloqui?
Si vede che sei nuovo di queste parti.

Ad ogni modo Sivio non mollerà, non ti preoccupare, ma neanche questi ragazzi di MDC.
(Intanto, visto che in questo post non ho ancora messo uno sproloquio, mollo qui subito una scorreggia gratuita: prrrrrssssffffffssshhh.
Vedi? Qui funziona così...)

E se Bossi adunerà i Galli, noi chiameremo a raccolta gli Elfi.
La Toscana ne è piena, da sempre, e sono pericolosi, pazzi e cattivi (vedi articolo, qualcuno li definisce addirittura "Gli adolescenti satanisti di Fiesole", ).
Cattivi soggetti, sul serio.

E tu Bruno Vespa!
Solo questo ho da dire di quel poco che mi ricordo di Bruno Vespa (non guardando più le sue trasmissioni da almeno due anni a causa di svariate turbe psichiche che hanno a lungo preoccupato il mio psichiatra):

Bruno Vespa è uno che se va allo stadio ci va con due sciarpe e poi esce con quella della squadra che ha vinto.

E' uno che se lo inviti a casa a vedere una finale dei mondiali Italia-Brasile, e vince il Brasile, dopo poco te lo ritrovi a ballare la samba sul tuo terrazzo mascherato da Ronaldinho (un orrore...)

E' uno che quando gli hanno spiegato che alla roulette bisognava puntare prima che girasse la pallina, ha esclamato terrorizzato: "Ma è orribile!"

E' uno che quando Berlusconi gli ha detto: "Vespa, si tolga un po' di nei, cribbio!", lui si è tolto i nei!

Che vuoi da noi, Bruno Vespa?
Sono gli Elfi a chiedertelo, Bruno Vespa.

Lee Scratch Pulce D'Acqua ha detto...

PS: provate a toccare gli Elfi e sarà la guerra!

rsk ha detto...

il popolo davvero...ehi c'è nessuno in casa? forse sarebbe il caso di cominciare a reagire davvero, dico, questo insulta ormai tutti e minaccia c'è nessuno che voglia fargli capire che c'è anche un'altra italia oltre a quella che lui dipinge sempre come a suo favore? che fare, dite? non so di preciso ma qualcosa che faccia per una volta sentire una e mille voci insieme che dicano. Hai rotto i maroni, adesso TACI!

MDC ha detto...

Nessuno può permettersi di offendere i nostri lettori.

Caro signor Impallomeni potrà anche non essere daccordo con quanto è scritto sulle pagine di questo sgangherato (lui sì) blog. Può anche insultare noi, ma i lettori (saranno sì e no 20) scelgono. E ogni scelta deve essere rispettata. Lei per esempio sceglie di sostenere la Mafia, la corruzione, l'impunità e le troie. Sgangherato sarà lei.

rsk ha detto...

ore 16:08
sondaggio: il 109% della popolazione sta con il suo presidente

ore 16:10
bossi chiama l'ascensore...neanche quello gli risponde

ore 16:11
emilio fido si toglie la vita dandosi fuoco davanti alla villa di berlusconi...verrà santificato con il nome di Umilio d'Arcore

Lee Scratch Vallespluga ha detto...

Chamarono a raccolta Galli.

Risposero solo Polli.

Il popolo che odia ha detto...

Uno dei giorni più radiosi che abbiamo mai vissuto!

(sottotesto: com'è povera la nostra vita)

(sotto-sottotesto: colpa del Berlusca)

Ahahahahahahahahahahah.

E ancora ah

chiamatemi Impallomeni ha detto...

siete capaci solo di fare battute di bassa lega, ovviamente il mio vero nome non è Impallomeni, amo ogni tanto visitare i blog che come il vostro cercano di ridicolizzare il governo, mentre invece siete solo dei buffoni...state attenti perchè Bossi non si rifersice solo al suo popolo, cioè alla maggioranza degli italiani del nord, c'è molta altra gente pronta a difendere il voto legittimo e la democrazia contro i vostri tentativi di colpo di Stato...ridicoli!!!

Barbarossa ha detto...

No ma...questa roba uscirà al cinema????

Cioè lo sapevo già del film, ma...


...AL CINEMA?

Lee Scratch Buffone ha detto...

"...il mio vero nome non è Impallomeni, amo ogni tanto visitare i blog che come il vostro cercano di ridicolizzare il governo, mentre invece siete solo dei buffoni..."

Tutto estremamente interessante...

La Nonna ha detto...

Impallomeni, vieni qua che ti sculaccio!

Nano di Twin Peaks ha detto...

oh nu oibbud ocidiruig e ocitarcos: es inidehG ol ednerp ni oluc, erotazzilitu'l elanif é iuloc ehc alucni inidehG eruppo inidehG ossets?

Il popolo ha detto...

Aò, la smettete de tiramme en mezzo?

C' ho ggià i miei pprobblemi io oh, m' anvedi questi...

Risposta al Nano ha detto...

inidehG è erotazzilitu'l elanif otad ehc a iul ecaip nu occas israf eralucni.

oiac oreip.

Anonimo ha detto...

naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Francesco ha detto...

X impallomeni

Che paura che fai

Lombardo DOC ha detto...

La maggioranza degli italiai del nord, caro il mio fighetto, pensa a lavorare. Gai capito? A LAVORARE, di Bossi e Berlusconi non gliene frega un cazzo. QUI VOGLIAMO SOLO LAVORARE

?Bondi?Bondi?Bondi?Bondi?Bondi?Bondi? ha detto...

Dal sito del Corriere:

Bondi, anche se con cautela, prende le distanze da Fini: «Nei momenti più delicati si ha il dovere di esprimere chiaramente la propria opinione. La posizione espressa dal presidente della Camera è ineccepibile dal punto di vista formale, ma al pari di quella resa nota dal Capo dello Stato, appare a mio avviso incapace di comprendere la sostanza dei problemi storici e politici che stiamo vivendo da oltre un decennio» dice il coordinatore nazionale del Popolo della libertà, che aggiunge: «Le posizioni freddamente istituzionali a contatto con una realtà incandescente, che vive drammaticamente nella coscienza dei milioni di uomini e di donne, rischiano di tradire una forte assunzione di responsabilità non solo dal punto di vista politico, ma ancor più istituzionale».

Ora, quello che mi chiedo è...

ma di che diavolo sta parlando???

Tenente Berti (Nicola) ha detto...

Riccardo Impallomeni, vedo che esisti anche su Facebook...

Ma perchè se non ti chiami Impallomeni? Che senso ha?

ma la foto è vera almeno?

Vuoi diventare amico di Muro di cani su Facebook?

Signor Impallomeni, alla luce del fatto che a lei piace girare su siti come questo non si sa perchè, può dirci quali sono le sue condizioni di salute?

Bondi For President ha detto...

Chiedo pubblicamente che il blog si schieri a favore di Bondi Presidente del Consiglio.

UNA SCELTA CHIARA.

NO A BERLUSCONI.
NO A FINI
NO A BOSSI.
NO A DI PIETRO
NO AI PD.
NO A CASINI.

Bondi for President.

Proviamoci; uniti ce la possiamo fare.

vittoria ha detto...

Sempre e comunque: spalle larghe, convinzione e solidarietà !

Fratellanza ha detto...

Adunanza Giovedì 15 Ottobre.

Mortara (Pavia) - piazza Trieste ore 10:00

Tutti presenti per la Costituzione.

Passate parola

x vittoria ha detto...

cioè dire?
ovverosia?
tradotto?
uguale a?

a parte la curiosità vorrei sapere da Impallinati che cosa esattamente vuole dire?
cioè a parte i Galli chi sarebbe pronto a difendere il governo?
i Vikinghi?
oppure i Tacchini?
oppure gli atzechi, pace all'anima loro...cioè voglio dire così non vale, minacciare senza dare una traccia un'idea...come possiamo difenderci?

Il Guerin Sportivo ha detto...

Ma nessuno più mi caga ?

E tutti a parlare di berlusconi, alfano, costituzionale, napolitano, corte, giudici, rossi, eccettera (ma chi è sempre questo maledetto eccetera ?)

Ricordatevi: comprate il Guerin Sportivo (ne vedrete delle belle).

In edicola la migliore selezione di ragazze legate al mondo dell sport.

Domani sarà un giorno migliore.
Per tutti.

chiamatemi Impallomeni x lombardo doc ha detto...

che ti interessa solo il lavoro lo dimostra il fatto che stai qui a scrivere commenti...buffoncello!

Smettila RSK ha detto...

Basta con impallomeni.
BASTA.

chiamatemi impallomeni ha detto...

ecchekazzo non si può neanche più scherzare adesso?
che cosa ti è successo ti hanno bocciato?

Lombardo-veneti ha detto...

Voglio dire basta:

- all'in-giustizia italiana
- alle lentezze procedurali
- agli appelli e contro-appelli
- alle prescrizioni ricorrenti
- ai giudici prezzolati
- ai PM politicizzati

Per una nuova giustizia.

x lombardo-veneti ha detto...

articolo interessante purtroppo però esiste la legge in questo paese per cui se vuoi fare i giochetti del tribunale veneto falli dopo essere stato giudicato da un tribunale italiano

Niente populo ha detto...

Ma come...do tutto sto casino...niente populo?
niente galli?
Niente di niente?
Zero tituli?
Solo Barbarossa?

Ma....

Il popolo ha detto...

Oh, io ve l' avevo detto sopra che c' avevo artro da fà, artro a cui pensà...me spiace oh...

Buon Vecchio Kurtz ha detto...

A cosa darei per un degno avversario... Spesso polemici visitatori di MdC, animati da intenzioni berlusconiane, si rivelano essere amici che con pietoso amorevole affetto creano un poco di contraddittorio! Allora propongo un'appello: cercasi ostilità genuina e mordace, gente con le palle, che non le mandano a dire. Tipo "mezzogiorno e mezzo di fuoco" quando Lamart assolda tutti i mercenari del deserto, e ci sono dentro beduini, banditi messicani, quelli del KKK, i nazisti.

Minchia, guardate quì. Gente con le palle., gente come lei. Potresti essere tu, pensaci.
Chiamaci.

Dai

rsk ha detto...

di questo e altro si è discusso stasera ad AnnoZero...praticamente la verità sulla storia dell'italia degli ultimi 20anni si sta scrivendo adesso...nelle sentenze...sta tutto lì non c'è niente da capire, per quanti volessero o fossero interessati a SAPERE; la Storia non è un'invenzione la storia usa le fonti e quelle già ci sono...tutte o quasi!

Specialone ha detto...

Zero populi

Kurtz ha detto...

Minchia puntatone AnnoZero, anche se è uno sbatta incredibile seguire a spezzoni, e cercare le parti che non si sovrappongano. Ma questo Di Donno che personaggio grottesco. Inquietante.

Non sono un disfattista ha detto...

La storia della lotta fra Stato e Mafia è sempre stata storia di gente che ha saputo trattare e gente che non ha saputo trattare.

Identifichiamo gli anni bui e gli anni sereni di questa lotta solo in rapporto al parametro di cui sopra, in realtà.
Ogni siciliano sa bene che non v' è alcuna realistica lotta fra Stato e Mafia sulla propria isola.

Esiste una sola vera lotta quotidiana che si svolge fra l' individuo e lo Stato/Mafia, che sarebbe ora di inquadrare, una volta per tutte, come entità unica, se davvero si vuole capire il fenomeno e perchè dunque parlare di una lotta tra lo Stato e la Mafia è completamente surreale.

La storia della lotta fra Stato e Mafia l' hanno creata gli sceneggiatori della TV per produrci qualche serial di successo.
Punto.

Bondi presidente ?? ha detto...

Parole sante, disfattista.

Ma alla gente piace giocare a guardie e ladri, piace vedere il film con il buon e il cattivo, piace il bianco e il nero.

La mafia esiste ma non come ce la immaginiamo (i boss dei boss, la cupola, il sicario esistono ma sono la metastasi della mafia); esiste poi una mafia leggera, continua e perenne che è dentro in tutti noi, in certe zone più radicata.

Kurtz ha detto...

io di mafioso non ho proprio un cazzo, chiedi...

rsk ha detto...

intanto che noi ci facciamo le pippe questi tramano nell'ombra e fra 20 anni se saremo ancora qui un bel giorno qualche magistrato (se ci saranno ancora) ci dirà: ecco come nel 2009 la mafia preparò il dopo-berlusconi...del resto è così da sempre. Magra consolazione quella di dire che la Storia ci darà ragione e che noi avevamo sempre saputo che dietro a Berlusconi c'era la mafia! perchè così è anche se non vi pare...

Giovane Italia ha detto...

La gestione di alcune regioni del sud Italia è simile a quella che gli stati colonialisti applicavano un tempo con le loro colonie.
Tolleranza di usanze, leggi, prassi del tutto diverse dallo Stato madre, e un supervisore/governatore che sta laggiù a controllare che la situazione non degeneri.
La Mafia stessa altro non è che un insieme di prassi ben consolidate, fondamentalmente.
Il rapporto che ancora oggi c' è tra Italia e Sicilia, e ancor di più tra l'Italia e la Calabria e la Campania non è poi tanto diverso da quello che aveva la Spagna con le sue colonie in Centro America o l' Inghilterra con le sue prime colonie in Nord America.
Posti belli e selvaggi, dove ogni tanto, embè?, si spara.
E del resto, lo dico consapevole di provocare: l' Italia è una nazione giovane.
La nostra storia è lunga, ma da quanto esistiamo come Italia?
Dal 1861, neanche 150 anni, è uno sputo.
Paradossalmente gli Stati Uniti si proclamarono indipendenti nel 1746 e arrivarono a comprendere più o meno tutte le nazioni che oggi li formano nel 1865. Appena 4 anni dopo.
Ci vuole tempo.

lodo come godo ha detto...

Vespa di merda!
E' riuscito a inguaiare anche Cannavaro!!!!!!!!!!!!!!

Non sono un disfattista ha detto...

Bondi Presidente?? sono contento abbia apprezzato il mio post,
ma anch' io non sono del tutto d'accordo con il clichè "siamo tutti un po' mafiosi".

Camillo ha detto...

Non vorrei che passasse il pensiero che tutto sia immutabile.

Le uniche cose immutabili sono gli atomi che ci compongono, sebbene, con qualche artificio nucleare, possano modificarsi pure loro.

L'Italia esiste, esisterà ancora per 50/100/200 anni ma non in eterno.

Il tempo scorre e cambia tutto: attitudini, pensieri, bisogni, mentalità e così via.

Il concetto di stato giovane secondo me non esiste. 150 sono almeno 6 generazioni familiari.

Il concetto di stato-nazione è un concetto settecentesco, illuminista e borghese, di scarsa diffusione culturale. E' stata una rivoluzione d'elite non di popolo.

E qui casca l'asino e si rientra nel mondo italiano d'oggi dove a nessuno frega qualcosa della Nazione Italia. E' mancata la partecipazione iniziale. Sarà un gap difficilissimo da colmare anche fra 50 o 100 anni.

Vedremo o, meglio, vedranno i nostri bisnipoti.....

Cannavaro Nazi ha detto...

X lodo come godo:

sarebbe la prima volta che Vespa riesce ad inguagliare anche un fascio insopportabile

Giovane Italia ha detto...

Giusta la precisazione.
Senz' altro non è solo il tempo che fa una nazione giovane.

(PS: io non ho usato il termine stato giovane, ho usato il termine nazione volutamente)

rsk ha detto...

Camillo e Giovani Italia tutto vero,sottoscrivo in pieno...Falcone diceva che la mafia è un fattore umano e come tutti i fattori umani ha avuto un inizio ed avrà anche una fine, ciò non toglie che vivendo io di questi tempi rimango dell'idea che mi piacerebbe sapere cosa c'è dietro a certe storie credo che sia giusto cercare sempre la verità e stabilirla...di verità c'è ne una sola. LA mafia poi è più presente di quel che noi stessi vogliamo credere anche dalle nostre parti; se la mafia è prima di tutto clientelarismo allora anche la Lega per esempio ha degli atteggiamenti mafiosi...

rsk ha detto...

chissà che ne direbbe Freud di queste battute...secondo me sta cagando fuori dal vaso! a suo rischio e pericolo...ovvero cazzi suoi.

Giovane Italia ha detto...

RSK, parlo per me, ciò che hai scritto è un assunto e un presupposto di quanto io ho aggiunto.
Trasmissioni come quella di ieri fanno parte proprio di quel processo che lentamente e progressivamente si spera potrà portare in futuro alla risoluzione di certi problemi.

Giovane Italia ha detto...

PS: la mafia è ovunque a diversi livelli, certo, ma è innegabileche è al sud che si mostra nelle sue manifestazioni più sconcertanti.

Che, si badi bene, non sono solo alcuni regolamenti di conti che talvolta affiorano nei nostri tg, parlo anche di situazioni abominevoli come una Salerno-Reggio Calabria per esempio.

Questa strada che oramai è una specie di mito italiano...eeehhh, la vecchia terribile Salerno Reggio Calabria.
Poi ti ci ritrovi in mezzo e solo lì ti rendi conto di quanto la situazione sia realmente surreale (il paese è reale), soprattuto quando ti ricordi che gli stessi scleri li avevi quando da piccolo facevi quel tratto di Italia sulla 128 beige di tuo nonno. E' assurdo.

E che si può scrivere del centro storico di Palermo?
40 milioni a Messina...bene!

Vorrei comunque avvisare tutti quelli che non lo sapessero che il centro storico di Palermo sta crollando.

rsk ha detto...

dopo aver perso il lodo alfano silvio tragedioni ha visto anche sfumare il premio nobel per la pace...sarà per il prossimo anno, se non sbaglio anche nelson mandela ha ricevuto il premio quando ancora stava in galera...

Sito x nobel a Berlusconi ha detto...

Ringraziando RSK per questa segnalazione rilinko l' indirizzo e invito chiunque a visitare il sito nei dettagli, voce per voce.

Non sto scherzando.
Sul serio. E'meraviglioso.

Solo uno stralcio (si veda alla voce Il nostro inno):

"Siamo qui per te
cuore e anima
un nobel di pace
Silvio Grande è
Siamo qui per te
coro unanime
(nota mia: coro unanime?)
un' unica voce
Silvio grande è!"

Autrice Loriana Lana.
Sul sito anche uno stralcio preso dal giornale "Diva" che ne descrive la mirabolante carriera ("...ha scritto canzoni a quattro mani con il premier..."?!?)

Muro di Cani è una pizza rispetto a tutto questo!
Dobbiamo prendere appunti...

Francesco ha detto...

Ridi anche tu a crepapelle con le buffe insinuazioni del presidemente del coniglio:

[da Libero]: “Mi domando se c'è ancora in giro qualche buontempone che ha il coraggio di sostenere che dovrei farmi processare, fingendo di ignorare che sono stato la persona che ha subito più processi, non solo in Italia, ma nel mondo e in ogni epoca”.

Ma si può sapere chi gli scrive i testi?

O Buontempone ha detto...

Si facci processare buffone

Ma come fanno a guardarsi allo specchio? ha detto...

dal sito per il NBobel SFUMATO... (t'hanno bocciato pure lì SFIGATO)


"Noi riteniamo che l’on.le Silvio Berlusconi abbia contribuito in maniera rilevante ad evitare nel 2008 un terzo conflitto mondiale, mediando tra Vladimir Putin e Mikhail Saakashvili, al fine di fermare la guerra in Georgia ed impedire la perdita di milioni di vite umane.
In un dato contesto storico, Silvio Berlusconi ha messo in campo tutte le migliori doti ed energie che all’estero riconoscono in noi italiani, ovvero l’umanità, la capacità di ascoltare, di mediare, di trovare una soluzione pacifica ai problemi.
Il Premio Nobel per la Pace, per la prima volta nella storia potrebbe essere consegnato ad un uomo, che ha incarnato in sè, in quel particolare momento storico, l’essenza del popolo italiano.
Un popolo capace di sacrificare la propria vita in difesa dei più deboli, di agire con efficacia per il mantenimento della pace.
Questa candidatura non può dividerci, ma ci può e ci deve solo unire.
Così come non possiamo non giore per il fatto che grazie a Silvio Berlusconi si è potuti giungere, dopo più di venti anni, alla ripresa dei rapporti diplomatici tra Usa e Libia, e, che l’Italia è stato il primo Paese che nel rapporto con una ex-colonia ha riconosciuto le proprie responsabilità con atti concreti.
A Silvio Berlusconi, che con la sua vita ha saputo coniugare il pensiero liberale di Milton Friedman, l´umanesimo economico di Wilhelm Röepke, l´aspirazione di Muhammad Yunus a creare un sistema capitalista inclusivo e non esclusivo, non possiamo negare questo riconoscimento e tutti noi non possiamo non esserne fieri.
La invitiamo, pertanto, a compilare il modulo di adesione, in allegato, ed a inviarcelo per posta o tramite fax o email.

Comitato della Libertà - casella postale 10330 - Via Beethoven, 36 – 00144 Roma
c.f. 97552940583 - tel: 0698356765 -
fax: 0689282765 - info@silvioperilnobel.it

Lee Scratch Perry ha detto...

E' più sopra di noi

E' più bello di noi

E' più unto di noi

E' più chansonnier di noi

E' più doppiopetto di noi

E' più nobel di noi

E' più processato di noi

E' più papi di noi

Hhhhhhhhhhhhhhh (tiro il fiato)

E' più presidente di noi

E' più delinquente di noi

E' più sorridente di noi

E' più forzuto, inventore, vanitoso, puffetta, Gargamella e Birba di noi

E' più inno di noi

E' più sceso in campo di noi

E' più anticostituzionale di noi

E' più popolo di noi

E' più libertà di noi

Hhhhhhhhhhhhhh (ritiro il fiato)

Ebbene, diciamocelo...fa anche più ridere di noi.
Io calo le braghe e me ne vado.

ALAPATUNA! ha detto...

dal Corriere:

"ARRIVA LA MINI BATTERIA NUCLEARE"




ALAPATUNA!

rsk ha detto...

la cosa preoccupante è che ci sono in giro un sacco di giovani che ci credono davvero; cioè tipo Ghedini,Pecorella, Cicchitto e quella gente lì difendono a spada tratta il premier perchè sono pagati profumatamente oppure hanno degli interessi politici...ma questi giovani! questi ci credono davvero. Sono la generazione TABULA RASA...cresciuti senza memoria, senza coscenza, senza dignità, all'ombra dell'impero...Berlusconi è finito il Berlusconismo è appena iniziato! sono cazzi da cagare

Stitico Caconi ha detto...

Io ho già i miei problemi

Commento n°77 ha detto...

Le gambe delle donne

Siiiiiii ha detto...

Altro che godo alfano !

Anonimo ha detto...

Dovete andare su you tube e cercare Tony Troja.

un bel giorno ha detto...

per la democrazia